A strange protrait: a Lonlely Girl and a Good Old Dog

I’m here and I’m ready and I saved you the passenger seat

Dentro c’è rumore, il rumore del nulla, e qui c’è un gran silenzio. Ho offerto una sigaretta al cane del tuo vicino e gli ho affidato le chiavi da dare al nuovo inquilino. Abbiamo chiacchierato del più e del meno e senza neanche rifletterci gli ho confidato l’ultima frase detta tra quelle pareti ricoperte in parte da fotografie frenetiche. Gli ho sussurrato quelle parole nell’orecchio pendente e lui, accenandomi un sorriso, si è congedato rientrando in casa, a farsi accarezzare dal suo padroncino occhialuto.
Tutti dormono, in questa parte di mondo, tranne me. E la città sembra riecheggiare dei miei pensieri.

"Il mio silenzioso dissenso non voleva essere l’incipit per interminabili frasi di rabbia. E’ solo che sono un’interlocutrice sbagliata.

Annunci

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: