Si è buttato giù da uno scoglio con la sua Twingo, ne sapevo ben poco, semplicemente quello che si può sapere di un compaesano col quale non si sono mai scambiate più di due parole. Lascia un figlio ed una ragazza di nove anni più piccola. Lascia amici e parenti che sentiranno la sua mancanza.
E’ un pò come A day in the Life, è come sfogliare un giornale immaginario: un suicidio, una rapina, l’arresto di un tuo vecchio compagno di scuola, le nuove iniziative del paese e la gente che piange per un giorno la perdita di qualcuno che magari non hanno mai stimato, ma il giorno dopo si sofferma a lodare il politico di turno che ha organizzato una "Bella cosa" per tutti i bambini del paese.
"Se non sono gigli, sono pur sempre figli vittime di questo mondo!"

Annunci

One thought on “

  1. ilbaronetto ha detto:

    Già, figli vittime…

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: