Relaxing And Floating Downstream

Le dita sono indescrivibilmente molli, è come se avessi venduto le mie ossa ad un nano. Ma la mente non è bacata, come saresti tuttavia portato a credere, la mente è lucida come quella di un serial killer al banco delgi imputati. Il tocco dei tasti sotto le dita è estremamente piacevole ed anche il passaggio delle idee tra neurone e neurone è una sensazione niente male. Mi sembra che ricordi lontani siano ora perfettamente lucidi, rimessi a nuovo. Mi sembra che riflessioni future si siano annunciate in anticipo pur di non trovarmi impreparata. Mi gusto questi minuti di silenzio. Scambio due chiacchiere con un telefono scarico e noto gli sfoghi cutanei (non adolescenziali, ma di stress, di stress) riflessi nello specchio. Non provo ribrezzo. Mi mangiucchio il labbro inferiore in attesa di un’illuminazione sul da farsi, ma credo che la serata scivolerà via in questo modo. Accendo la tv. Dolcemente spendo parole inutili; la vita è patetica, a volte.

Annunci

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: