Useless Philosophy On A Pint

I’ll be your plastic toy

Cercavo il bandolo delle mie relazioni, stanotte. Credo di averlo perso mentre annegavo nell’ennesima rossa doppio malto. Oppure mentre mi ritoccavo la linea di matita nera intorno agli occhi. O magari mentre spiegavo perché il neo-rockabilly è definitivamente la musica più divertente se si ha voglia di ballare e si posseggono delle scarpe a pois verdi e bianchi e nel frattempo cercavo di seguire con lo sguardo i rimbalzi della mia voce mentre dalle casse veniva fuori quella che tra vent’anni ricorderò come la musica obrobriosa dei "miei" tempi. Certi gomitoli non si lasciano dipanare senza arrecare danni al sistema nervoso. Per preservarmi, e per preservare il modello idealizzato che ho cucito addosso ad alcune persone, starò un pò zitta ed incanalerò il mio traffico neuronale sui motivi che fanno riscaldare il fondo della mia pinta sempre prima del previsto.

Annunci

8 thoughts on “Useless Philosophy On A Pint

  1. conformeachi ha detto:

    questo post è veramente un bel post…mi ci identifico, ci si identifica la mia serata di ieri, a parte il/i tipo/tipi di alcolici ingurgitati…che producono sempre una ridda di riflessioni su sè stessi…

  2. R0bin ha detto:

    In birra veritas? No, ma è decisamente un buon modo per intrattenersi in attesa dell’illuminazione.
    See ya!

  3. spineless ha detto:

    anch’io cercavo il bandolo delle mie relazioni, stanotte.
    poi ho scoperto che me l’aveva fregato la gatta.
    vedessi in che condizioni l’ha ridotto.

  4. TheHours ha detto:

    … direi che l’ultima birra è arrivata come il cacio sui maccheroni! a volte, quando si cerca il bandolo, il rischio è quello di ingarbugliare ancora di più il gomitolo!

  5. s0phi3 ha detto:

    ma il bandolo non era il nano direttore di banda? 😛

  6. stupide ha detto:

    ehilààààà!!!!!!!!

    marco LSC

  7. TheLegs ha detto:

    Eh.
    Il potere della rossa doppio malto è sempre fantastico.

    E se riuscisse a materializzarsi in Arianna per farci capire che cazzo di strada abbiamo preso durante il tragitto sarebbe anche meglio.

  8. valinaa ha detto:

    i bandoli si sa, sono di quelle cose che -pur dicendo che si dovrebbero cercare- è meglio che si spieghino da soli.
    Che so, a me capita che li ritrovi -ma non glielo devo far capire che li ho trovati- proprio ballando che so, quelle rockabilly delle puppini sisters [puppini sister che, tra l’altro, a forza di farmele ascoltare, un certo bandolo ha finito per farmele piacere]

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: