Soffici sfumature

When I drink alone I think of you
When I think alone I drink to you

La trovava bellissima.
Per la noncuranza con cui ciabattava per casa reggendo quel cesto di frutta tra le mani.
Cercando un posto dove nasconderlo.
– Sai, è allergico all’ananas, scapperà via senza neanche darmi un bacio se vede ‘sto cesto di frutta in soggiorno
Era bellissima perché, in realtà, stava giustificandosi con se stessa.
Sapeva che lui non avrebbe chiesto spiegazioni per i suoi atteggiamenti insulsi.
Sapeva che lui riusciva a capire cose che ancora non erano chiare neanche a lei.
Tastandosi i capelli, guardandosi la maglietta spiegazzata, valutando il ripostiglio come nascondiglio per la frutta, lei continuava a ripetere che era tutto un casino, tutto un enorme casino.
Lui l’Allergico lo conosceva bene. Lei ogni volta faceva finta di dimenticarlo.
– Qui no…qui neanche…lo so, sembro Woddy Allen, oggi sono più isterica del solito
Era tipico: si trovava sempre somigliante ad un uomo.
– Eppoi…questi capelli…Slash dei Guns’n’Roses era decisamente più pettinato di me
Avrebbe continuato sino alle nove, sino a quando lui non avrebbe finto premura nell’andare a studiare e l’avrebbe lasciata alle sue disastrose ore d’amore.
E invece, sarebbe andato a casa ad ascoltare quel cd ipnotico, col repeat.
Dimenticandosi delle ore che lo scavalcavano, che si concentravano nella casa accanto.
Lei era bellissima perché non se ne rendeva conto; perché non cercava sensualità da trasudare; perché credeva di non essere abbastanza per nessuno, neanche per l’Allergico; perché ogni volta che lui l’abbracciava, mentre guardavano un film, lei s’addormentava annusandogli il petto.

 

Annunci

10 thoughts on “Soffici sfumature

  1. Miai ha detto:

    Lei e’ dolcissima.
    Tu sei bellissima. Nello scrivere…
    🙂

  2. utente anonimo ha detto:

    …inutile lasciare commenti, poi te li dico di persona mentre ti picchetto la spalla fino all’esaurimento…

    …i soliti complimentoni, e grazie per essere venuta ieri alla festa.

  3. DorianRiver ha detto:

    (sospiro prolungato)

  4. Ubrys ha detto:

    Dopo un’apnea di 10 secondi, rispondo.

  5. TheLegs ha detto:

    Che bella l’ultima scena.

  6. s0phi3 ha detto:

    è così che dovrebbe essere! un po’ da lacrimuccia… 🙂

  7. flowerpowerxx ha detto:

    E’ facile immaginare questa ragazza…spesso le scene si ripetono nella vita quotidiana con altri colori, altri movimenti ma…la dolcezza… bè,è la stessa!

    ps.sono azzurra mi sono registrata finalmente!

  8. ilbaroneb ha detto:

    vogliamo i cilli uilli…vogliamo i cillli uilli….. ehm no aspè che cazzo c’entra…… VOGLIO UN ALTRO POST….maledetto VERDE MATEMATICO che crea dipendenza…….. fra poco posto le nuove foto, comunque per le vecchie l’indirizzo te lo scrivo tra i commenti cosi quando è ci vai direttamente (anche se so che non ci andrai 😉 http://www.flickr.com/photos/ilbarone )

    …e se ogni tanto passi in ateneo ho cominciato a portare la moleskine sempre in tasca…

    un bacione a presto

  9. dressed2kill ha detto:

    When I drink alone I think of you
    When I think alone I drink to you

    citazione? illuminami.

    M

  10. FrancesGlass ha detto:

    >dressed2kill: è una canzone che non rientra propriamente nei miei gusti (e, credo, neanche nei tuoi).
    Il titolo ti farà capire il modo in cui ci sono arrivata.

    Pop will eat itself – Evelyn

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: