Spazi terapeutici

Every day I hear the world is cracking up, the end is near, I hear we all should live in fear. Bullies, burglars, paedophiles, bird flu and passive smoke, THEY’RE COMING! Volcanoes, earthquakes, tidal waves, heart disease and strokes, THEY’RE COMING! Terrorists with homemade poison, factions everywhere, THEY’RE COMING! They’re drinking in the streets, they could steal your name, and I don’t care. (There Is No Ending – Arab Strap)

Prendo il tempo che mi serve per sospirare profondamente. Sei sparito mentre credevo di essere all’antipasto e invece eravamo al dessert. Ed io inizierò ad usare quest’amarezza come il mio profumo preferito, lasciandomela scorrere addosso dopo una doccia calda.
Prendo lo spazio che mi serve per non riversare le mie delusioni, usando questo blog come una cloaca. Prenderò a morsi il tempo che sarò costretta a passare in compagnia di altre persone, dando di nuovo libero sfogo alla mia claustrofobia nei sentimenti.
Prendo qualche puntino di sospensione. Il tempo di vedere e rivedere Rocky Horror Picture Show, sperando in un’impennata d’umore.
E penso che se a scuola mi avessero dato la possibilità di giustificare ogni assenza in questo modo, ora l’annuncio di temporaneo abbandono non mi sembrerebbe così sofferto. Ma nei moduli burocratesi prestampati bastava un "motivi di salute" per essere riammessa alle lezioni.

[nonostante la fretta e il malumore sono riuscita a rubare la foto da scottdesignworks.com]

Annunci

12 thoughts on “Spazi terapeutici

  1. utente anonimo ha detto:

    — Ciao. Che dire di me… sono solare e aperta alle nuove esperienze. La cosa che apprezzo di più è la sincerità…un po’ timida all’inizio con chi non conosco…ma è solo questione di sciogliere il ghiaccio e poi..è fatta! —
    DI LA VERITA’ AVVOLTE NON TI PIACEREBBE ASSAPORARE L’EBBREZZA DI ESSERE COME L’AUTRICE DI QUESTO PROFILO?
    LEGGEREZZA. ARIA RESPIRATA A PIENI POLMONI. PROGETTI CONCRETI E REALIZZABILISSIMI. BUON UMORE.
    Luca

  2. rottentothecore ha detto:

    I will sit as close as I can, no speaking. with a hug, every now and then, if you’ll let me.

  3. pipperolosmilzo ha detto:

    E comunque il Rocky Horror regna.

  4. TheLegs ha detto:

    A suo modo sarà terapeutico riversare il tutto in questa cloaca.

    Del resto il fascino irresistibile dello scrivere, per me, è prioprio poter canalizzare sensazioni in qualcosa di concreto. Qualcosa che, in realtà, non si mescola anonimamente in una sorta di universale monnezza, ma resta qui, pronto per essere riletto a distanza di tempo.

    A volte lo faccio, e questo spesso mi aiuta a capire qualcosa di nuovo.

    C’è chi non ha capito questo. Come tante altre cose. Ma questa è un’altra storia.

  5. shadysun ha detto:

    spesso l’unica cosa che ci vuole è far passare spontaneamente questi momenti di malumore acuto. come fossero una di quelle giornate di pioggia fitta fitta che lava il cielo restituendocelo brillante e limpido per un pò…
    …quando ho bisogno urgentemente di un’impennata di umore io rivedo per la milionesima volta “‘mbuti” del mitico corrado guzzanti, o “la polveriera”, se ho bisogno di recuperare un pò di sana cattiveria per affrontare il mondo

  6. pipperolosmilzo ha detto:

    Diciamo che di Rocky Horror ne servirebbero tanti, troppi (soprattutto se il prof diventasse un vampiro transessuale. E per prof che varia da Economia a Circuiti a Fisica ecc. ecc. ….).

    E nu’ periodo d’u cazz’ un po’ per tutti, forse?

  7. ilbaroneb ha detto:

    non so perchè torno su questo blog, mi sa che non voglio rassegnarmi al fatto che alla fine di questo filo ci sia il cartellino end…. lo stacco, provo a legarlo da qualche altra parte, ma per quanto mi sforzi sembra inutile….e allora che dire, proverò a legarmela al dito…se non altro mi addormenterò e mi sveglierò quando ti deciderai a scioglerlo tirandolo….

    buonanotte da un animale che resta appollaiato sul suo buio e fumoso cornicione, come nel peggiore dei romanzi horror

  8. ilbaroneb ha detto:

    *scioglierlo….. (stupida tastiera,e stupidi occhi che si stancano e si chiudono)

  9. utente anonimo ha detto:

    l’amarezza è longeva, ma dopo un pò diventa la ciliegina sulla torta, la panna su wafles, il profumo del tabacco appena comprato, il primo tiro della sigaretta post esame…

    grande conquista…

    ika
    ps
    fra, mi interessava leggerlo, quel tuo commento che non m’è mai arrivato, me lo fai riavere?
    assie

  10. Aniel83 ha detto:

    Quante volte vado avanti, seguendo la scia delle emozioni e mi rendo poi conto di viaggiare da sola. Senza compagnia accanto. In un viaggio forse iniziato solo da me. Scrivere, mi permette di dar spazio a ciò che sento, che ho dentro e che viene interrotto prima ancora di iniziare. Ti auguro ogni bene. Grazie per essere passata. A presto^^

  11. stupide ha detto:

    🙂
    sorriso che porta fortuna!
    LSC sono solidalissime!

    marco LSC

  12. kovalski ha detto:

    e pure gli arab strap????

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: