Sunday Evening Theory

All I could say was,
"Why, why, oh why, oh why,
Why is it always like this?"

L’apatica tristezza domenicale è forse l’unica cosa dei giorni in rosso che mi fa rimpiangere le ore passate in ufficio ad urlare ovvietà a clienti idioti. Anzi, imbecilli.
Basterebbe leggere Ginsberg ad alta voce, davanti ad una coppa di gelato allo yogurt, per ritornare alla spensieratezza di quelle torbide sere estive passate ad annegare tra stupidi e adolescenziali discorsi femminili.
Parafrasavamo canzoni note, per infamare quelli che più ci stavano antipatici. Ancora mi scappa da ridere.

Annunci

6 thoughts on “Sunday Evening Theory

  1. faheyheavensent ha detto:

    Un jukebox e un gelato per tornare indietro?
    Proverò anch’io.
    Temo che la mia capacità di ricercare quei momenti possa fallire.
    Ammeso che siano mai esistiti.
    Luca

  2. Miai ha detto:

    E’ bello ridere di qualcosa che sai che non tornerà me che ha un evidente effetto retroattivo.

  3. shadysun ha detto:

    secondo me dovrebbr proprio esistere, essere codificata in qualche modo scientifico la tristezza da domenica sera…a me dà un magone terribile, amplificato dal fatto di vedere in cucina la tv perennemente sintonizzata sugli episodi ormai preistorici del tenente colombo in onda su rete 4 …
    …se penso alle mie amicizie e alle idiozie fatte in passato con le mie amike mi torna in mente all’istante il flash dell’estate di tre anni fa passata con una mia amika a far le stupide dietro un ragazzino di 18 anni, chissà perchè poi…le serate a chiaccherare sul balconcino della casa al mare dopo una giornata in spiaggia, i capelli appena lavati e ancora sgocciolanti e il nostro parlare dei politici chiamandoli per nome come fossero nostri amici ” ammazza quant’è magro e triste Piero”, “certo che Pecoraro mi sa proprio di marpione” (lei) , “certo che se fossi single e fossi sua coetanea, ci proverei certo con Fausto!!” (io)…quella è stata l’ultima estate in cui sono stata davvero felice, in modo assolutamente incosciente e pressochè totale

  4. figliodinessuno ha detto:

    uscire senza guardare in faccia nessuno
    passare il pomeriggio alla galleria d’arte moderna
    finchè fa buio
    a guardare i quadri
    a copiare le statue

  5. TheLegs ha detto:

    Ah sì.

    Piccoli momenti da ricordare.
    Da confrontare con quelli nuovi.

    Poi dipende. C’è chi fa sempre il disperato tentativo di recuperare la freschezza di quei momenti e chi cerca rinnovato vigore in quelli nuovi.

    E credo che da questo punto di vista sia sempre importante cambiare, cambiare e cambiare.

  6. ABS ha detto:

    “Imbecille” in effetti è un insulto che, declamato ad alta voce e pronunciato facendo percepire distintamente le sillabe, sa dare molte soddisfazioni…

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: