Serate sintetiche

La nostalgia è quando una foto, un sorriso, una smorfia, un’espressione stirata, una determinata inclinazione dei raggi solari bastano a farti rimpiangere un momento che lì per lì non avresti mai considerato un gran momento ed invece, col senno di poi, la stanchezza di inizio settimana e la paura pre-sessione d’esami, ti sembra inenarrabilmente dolce ed ineguagliabile.
Perché sono passati pochi, pochissimi giorni, in realtà, ma la frangetta è già cresciuta così tanto da intromettersi tra te e la realtà ed invece prima era docile ed obbediente e se ne stava lì silenziosa. E quella sbronza, ah quella sbronza ti sembra così lontana da non ricordare più neanche di cos’eri ubriaca, se della solita rossa doppio malto, dell’umidità che t’abbracciava i capelli o dell’incoscienza di non aver ancora deciso cosa fare nella prossima vita. E poi è in realtà così stupidamente ipnotico riguardare le stesse foto ogni giorno, bulimica di particolari.
E poi, alle volte dalla nostalgia scaturisce quell’incondizionata attesa, quando scegli di protrarre il passato nel presente, in attesa del futuro. Nutrendo quel cordone ombelicale in nylon, così invisibile, così resistente, coi ricordi che in realtà non ti sono mai appartenuti.
Ed è dall’attesa che, in particolari sere, riesci a partorire la noia, che si dispiega in frasi pretenziose che esprimono concetti deboli, equilibrismi di certezze, totale disinteresse per una qualsivoglia teoria esistenziale sostenibile fino a fine serata.
E il bicchiere di vino continua a svuotarsi e riempirsi da solo, le pagine ti riscaldano le mani e la poltrona trattiene i tuoi malumori come una grande madre accogliente.

Insight – Totalmente noncurante dell’attesa, perché il tempo sei tu –

Annunci

4 thoughts on “Serate sintetiche

  1. ABS ha detto:

    Eh, a volte certi oggetti sembrano saperla lunga (libri, bicchieri, poltrone, pinzellacchere…).

  2. DorianRiver ha detto:

    frances blogghestarre!!!
    e chi se lo penZava????

    🙂

  3. FrancesGlass ha detto:

    >TheLegs: se non ci fossi tu, che mi tieni aggiornata sulle nius della blogosfera…. 😛

    >ABS: soprattutto i bicchieri. Soprattutto dopo averli svuotati e riempiti diverse volte, naturalmente…

    >DorianRiver: ho assunto una sosia per gestire la situazione…che io arrossisco subito, non penZare… 😛

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: