La domenica delle salme

Sleep the clock around

Mi sveglio e mi accorgo, più o meno all’improvviso, che sono ventuno.
Forse qualche sintomo c’è stato già nei giorni scorsi.
Prendi i miei familiari, per esempio, che si divertivano a riesumare ricordi che, solitamente, se ne stanno nel sarcofago per il resto dell’anno.
Dovrei raccontare della macchina di rappresentanza familiare con la serratura inspiegabilmente bloccata; dovrei spiegare perché tutti lo ricordano come "il marzo in cui nevicò per due settimane" – perché se da queste parti la neve è rara di per sé, la neve a marzo è praticamente una di quelle leggende che si trasmetteranno oralmente almeno per quindici generazioni; potrei anche cercare di immaginare, unire con i diversi racconti a riguardo e quindi trasporre qui, la scenetta di mio fratello, mia sorella e mia cugina che, all’alba, attendevano notizie, quando ancora non c’erano sms e neanche legislazioni sulla privacy e si poteva chiamare in clinica per chiedere ed ottenere notizie circa una partoriente. Ma non vedo veramente come tutte queste amenità possano in qualche modo allietare questa splendida giornata di festa, per i cattolici o, per tutti gli altri molto più simili a me, quest’ennessima, noiosissima domenica che preannuncia il lunedì (Leopardi ci ha segnato un po’ tutti).
Ventuno, dunque. Con qualche sintomo nei giorni precedenti.
Fare il compleanno è un po’ come maturare un’influenza.

Annunci

20 thoughts on “La domenica delle salme

  1. claccathequeen ha detto:

    bel blog. davvero.

  2. DorianRiver ha detto:

    ma augurissimi cara ^^

    però sta storia di darsi 5 anni di più…insomma…vabbè va’, ma solo perchè oggi è festa! 😛

  3. Ossimorosa ha detto:

    Ce l’ho fatta!!! sono ancora in tempo!!!
    Bella ragazza dalla penna delicata, auguri auguri auguri!

  4. fooorzaaa ha detto:

    ._O anche io me ne accorgo così all’improvviso, anche se da qualche giorno, effettivamente, si percepiva una certa verdematematicità nell’aria.. (in realtà ero sicuro che fosse il 19). Ma tra problematici queste cose non contano O_.
    ancora senza capelli

  5. FrancesGlass ha detto:

    Ringraziamenti e profusione di abbracci. Dopo la cura etilica di ieri credevo di non arrivare al giorno numero 2 da ventunenne e invece sono ancora integra (più o meno). Che bello.

    Più,nello specifico vorrei far notare al caroDorian la sua capacità di essere sempre maligno e petulante (l’ultimo aggettivo non c’entra granché, ma ti sta bene!).
    E tu, ragazzo problematico e per di più senza capelli, sappiche la mia maturità (sai, a 21 anni) mi induce a perdonarti la dimenticanza. Comunque, c’è da analizzare…ricordavi il 19, e il 9 è un 6 capovolto…mmh..se mi ubriaco anche oggi riuscirò a farne uscire una teoria.

    Bene. Vado ad imbottirmi di Moment e spremuta. 🙂

  6. IndianoDiBombay ha detto:

    Ma auguroni!
    Auguroni!

    e hai scelto come titolo una delle mie canzoni preferite di de andrè

  7. CinicoDistacco ha detto:

    🙂
    Auguri, vecchia!

  8. FrancesGlass ha detto:

    >Indiano: ma grassie! e comunque per quanto riguarda la canzone, idem 🙂

    >CinicoDistacco: oh, vecchia a chi? 😛

  9. utente anonimo ha detto:

    #9
    Mannagghia! Se l’avessi letto ieri! Auguri bella vagnona!
    😀

  10. utente anonimo ha detto:

    Anch’io preferivo ricordarla più come la domenica delle salme.

    Hai visto “Piazza delle Cinque Lune”?

  11. utente anonimo ha detto:

    (TL …mannaggia a me che non mi loggo :P)

  12. ipsediggy ha detto:

    anch’io c’eral nevone 😉
    augh!

  13. FrancesGlass ha detto:

    >#9, auguri graditissimi anche se in ritardo, vagnona 😀

    >TheLegs: no. Devo vergognarmene? ^^

    >ipse: mio auguro che i tuoi fossero più organizzati per la neve…pensa, mio padre aveva ancora l’ombrellone nel portabagagli, dall’estate precedente 😀

  14. EdgarCrayfish ha detto:

    21, la maggiore età per eccellenza, non come i diciotto (che quando mi è arrivata la tessera elettorale ho creduto di avere un motivo in più per temere per il futuro dell’Italia) ora puoi portare le moto con i supermotori da scavezzacollo.
    Circa al tuo commento sul compleanno che “è un pò come maturare un’influenza” mi trovi perfettamente in accordo. A dire il vero è dal mio 14 compleanno che la penso come te.
    Ma che ci vuoi fare? Godiamocela prima dell’arrivo delle zampe di gallina!
    (scusa il susseguirsi di frasi insensate, sono un pò sotto stress, in realtà volevo ringraziarti per il bel commento che mi hai fatto, ma quando ho scoperto del tuo compleanno…)
    ohibò, la pianto e auguri ancora.

  15. conformeachi ha detto:

    da un po’ non passavo e, as usual, sono fuori tempo (massimo?)…auguri comunque, dalla piatta pianura padana…

  16. criade2 ha detto:

    eeeeecccccììììììù!
    salute miss, festosa natività, sebbene in ritardo!

  17. ipsediggy ha detto:

    decisamente no, nollo erano affatto. pensa che mio padre andò a lavorare in motorino ella neve ovviamente gli impedì di navigare verso l’ospitale dove sua moglie (mammamiabbella) stava alluciandomi..

  18. FrancesGlass ha detto:

    >EdgarCrayfish: spero che prendere il vento in faccia su supermotori da scavezzacollo mi preservi il più a lungo possibile dalle zampe di gallina 😛

    >conformeachi: grazie ^^ anche se in ritardo, quando sono inaspettati fanno sempre un gran piacere

    >criade2: inizio a non essere così tanto giovane come dici tu, eh 😛

    >ipse: che bella storia e io che mi sentivo tanto “working class hero” per via della 127 rossa dei miei…tuo papà in motorino mi batte alla grande :))

  19. shadysun ha detto:

    allora, questo compleanno, esimia vagnona, non può non essere ragguardevole, secondo la mia personalissima teoria, per tutta una serie di motivi che passerò ad elencarti in ordine (più o meno) sparso:

    – 21 è un numero perfetto in sè, e non c’è bisogno che ti dica perchè :))

    – ho empiricamente verificato che in corripondenza dei 21-22 anni la vita della ventenne in questione si rivela assai intensa e impegnativa esistenzialmente parlando

    – già il solo fatto di essere nata il 16 marzo non avrebbe bisogno di ulteriori specifiche…16 marzo…non suona già così perfettamente tonda e armoniosa in sè, ‘sta data??? e ovviamente non poteva essere casuale che io diventassi amica di una vagnona nata in questa giornata dissonantemente clamorosa ^ ^

    mè vagnona, ti lascio, e scusa l’ennesimo, intorcinato delirio :))

    baciozzi

  20. FrancesGlass ha detto:

    Vagnona, nell’ambito della comunicazione persuasiva ti batte solo Goebbels, sappilo! 😛

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: