Bilanci

Il riflesso di te che vai via, frammentato tra le schegge di uno specchio rotto. Ed un cd che s’interrompe prima del ritornello della sua canzone preferita. Questo è quello che le dà il buongiorno ogni mattina, questo è quello che le basta per colmare quei vuoti che qualche volta, ma solo qualche volta, tornano a farsi sentire in tutta la loro assordante vacuità.

Annunci

6 thoughts on “Bilanci

  1. shadysun ha detto:

    vuoti assordanti.
    buffo, a pensarci, quanto abissalmente possa cambiare, anche in un arco della vita oggettivamente molto breve,il modo in cui li affronti. un momento prima, per sopportarli hai bisogno di stordirti e narcotizzarti con il dolore che ti auto-induci, e il momento dopo ti accorgi che è arrivato il momento di rompere la dipendenza da loro, e pur di riuscirci dai ampio sfogo alla tua cronica inquietudine attraverso il febbrile agire…

    Ombra non tanto sicura degli esiti del suo febbrile agire, di cui tuttavia, è ben lontana dal pentirsi minimamente ^ ^

  2. cotrugnoso ha detto:

    ma io lo dico sempre, perchè comprate i cd alle bancarelle??? 😉

  3. DorianRiver ha detto:

    😛

    (hihihihi, uhuhuhuhuuh)

  4. TheLegs ha detto:

    (ahahah)

    [Lo so, non è normale che non riesca più a fare un commento serio sul tuo blog… ma ormai si sa che l’area dei commenti ha perso il suo fascino di area dei commenti ed è, piuttosto, un’interessante area cazzeggio dalle articolazioni imprevedibili]

  5. FrancesGlass ha detto:

    >shadysun: il febbrile agire è sempre il migliore…tutto il resto è noia! 😛

    >cotrugnoso: eh, perché le bancarelle hanno l’esclusiva per le compilation di musica neomelodica napoletana 😛

    >Dorian&TheLegs: trovare commenti seri da parte vostra, ormai, mi procurerebbe uno shock anafilattico seguito dalla totale inibizione a scrivere un nuovo post ed altri danni psicofisici a lunga scadenza non meglio identificabili. Solo che sembrate il gatto e la volpe con quelle risatine, sappiatelo. Ah, avete presente quella scimmia che fa la linguaccia e che io dico che somiglia a te, Lele? Bene, immaginatemi quell’espressione addosso ora 😀

  6. vampyr8 ha detto:

    tutto si fa sentire sempre

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: