Useless meditation

You were beautiful when I first saw your feathers and confectionery airs
like the earth it up and promised you the stars but you really didn’t care
I sang in exultation pulled the stops—you always looked a little bored
but I’m singing for the love of it
(Snow Is Gone – Josh Ritter)

Il buon tempo predispone di natura al gerundio ed al futuro volitivo, nonostante alcune speranze tentino di salvarsi invano salendo su una zattera precaria, nonostante l’umore si diverta ancora a giocare sull’altalena, nonostante sia difficile ammettere che la buona stagione stia venendo.
E’  il corso e ricorso delle stagioni che riesce a lasciarti comunque senza fiato, a coglierti di sorpresa nonostante proprio il susseguirsi delle stagioni sia stato uno dei primi argomenti alle scuole elementari, quei giorni in cui eri ancora convinta che cielo si scrivesse senza i (E alla fine, lo sapevi bene, non cambiava niente: lo avevi già visto migliaia di volte il cielo, con migliaia di sguardi diversi, non cambiava niente, non importava, se lo chiamavi come ti pareva). 
Illustrate il susseguirsi delle stagioni, ricordo solo, oltre a questa semplice consegna, il sole che disegnai con una rosa in bocca e il papillon, immagine alquanto insolita, per una come me, nata dov’è sempre estate e le altre stagioni stanno in un angolo ad aspettare come ragazzine troppo brutte per essere invitate a ballare dai coetanei. La immaginavo così, l’estate, come una lunga serata mondana, come qualcosa di visto e rivisto nei film patinati che piacevano a mia mamma. Tempo di decisioni importanti che necessitavano di abiti belli.
E ora. Ora che rialzo gli occhi al celo, quello che da ventun’anni riesco a vedere dalla mia strada, penso che i tempi più adatti per parlare delle cose importanti, oltre al passato remoto, siano appunto il gerundio e il futuro volitivo. Ed usarne altri equivarrebbe a negare di crederci, questa volta, in quello che sto facendo, in quello che sta succedendo, sotto questo cielo, mentre la stagione viene.

Annunci

2 thoughts on “Useless meditation

  1. utente anonimo ha detto:

    mi piace proprio tanto quello che scrivi (e come lo scrivi).
    Scusa, era un commento inutile..
    😀
    Edgar, che non ha voglia di effettuare il log-in.

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: