Nudità

Ci sono artisti che adoro, ma che ascolto di rado.
Un po’ perché gli artisti degni della mia adorazione solitamente non sono proprio degli allegroni e ascoltarli sempre non so bene dove mi condurebbe, ma senza dubbio in un posto simile ad uno di quei sentieri con ragnatele e malinconie penzolanti; insomma, ascoltandoli poco faccio un po’ di prevenzione alla depressione. In secondo luogo, con i musicisti che mi piacciono di più instauro un rapporto simile a quello che ho con le persone reali: preferisco vederle poco, le persone che reputo migliori, vederle poco e godere della privazione e poi, quando le incontro, provare un moto d’animo simile ad una scossa elettrica.
Mi piace pensare che certe cose restino lì dove le si è lasciate l’ultima volta, senza bisogno di andare a controllare. Certi sentimenti bisogna provarli e basta, senza la pretesa di possederli, tanto una volta che li si possiede diventano cristallizzati e, dunque, inutili.

Ci sono artisti che adoro, ma che ascolto di rado.
Gruppi che risuonano solo quando sono stesa a guardare il soffitto, cercando di prendere una decisione difficile; cantanti che hanno voce solo quando ho la faccia schiacciata contro il finestrino di un treno che chissà dove mi sta portando (ma chi se ne importa, i treni che prendo portano sempre in posti migliori) e poi c’è Iron&Wine del quale mi innamorai, all’inizio, solo per pochi elementi basilari: la calma, la voce, la forza poetica e la barba (sì: mio padre ha la barba -> io probabilmente non ho mai risolto il mio complesso di elettra -> ho un debole per gli uomini con la barba). C’è Iron&Wine e c’è un suo pezzo che si chiama Naked as we came che è la colonna sonora del giorno prima di un giorno importante (ed il giorno prima, secondo me, è più importante ancora), io non l’ascolto quasi mai, ma quando la metto su perché sono in ansia o sono disperata o, semplicemente, sono in paranoia, mi fa sentire tutto più chiaramente: riconosco le debolezze insanabili, gli ostacoli reali e le paure inconsulte. È come incontrare un vecchio amico e seguirne i consigli, senza neanche chiedergli dov’è stato in tutto questo tempo.

Questo è il giorno prima, fuori piove, io guardo il video di Naked as we came, mi lascio mozzare il fiato e mi godo la solitudine. Perché si è sempre soli nei giorni prima dei giorni importanti.

Annunci

10 thoughts on “Nudità

  1. rideafa. ha detto:

    io quando ho letto il primo capoverso e poi l’ultimo ho pensato a una còsa tipo una specie di profilassi emozionale.

    ora, come prima, non so spiegartelo bene; però il giorno prima è un pò come una specie di profilassi al giorno dopo del giorno prima. che non è proprio una prevenzione è più una difesa. che forse sono simili come concetti, ma non uguali. solo simili.

  2. ipsediggy ha detto:

    fosse solo il giorno prima..

  3. FrancesGlass ha detto:

    @rideafa. già, difesa, a tutti gli effetti! Estremamente d’accordo sulla convinzione

    @ipse forse il giorno prima è più evidente, o forse semplicemente si ha più tempo per pensarci..

  4. gattaliquirizia ha detto:

    dopo che è giunto il giorno importante, quel che mi resta in bocca è proprio il sapore del giorno prima. forte e accogliente, ma in fondo è semplice col senno di poi. a me di sti tempi sembra che sia un lungo, inteminabile, giorno prima. boh.

    un abbraccio per il tuo di giorno importante, anche se già passato, Vagnona ^ ^

  5. mino minus ha detto:

    anche tu, qui 🙂
    (accannato fessbuc, penso avrò più tempo per i blog)
    benritrovatissima.

  6. FrancesGlass ha detto:

    @gatta: “accogliente” non mi era venuto in mente come aggettivo per il giorno prima, ma effettivamente è azzeccatissimo. È un po’ come prima di venire al mondo.

    @mino: sì, anch’io qui, profuga di Splinder. Sì, rimettiti a scrivere, che su fessbuc si sprecano i migliori talenti 🙂

  7. rideafa. ha detto:

    oggi quindi se facciamo i contici cioè oggi è il giorno dopo del giorno dopo del giorno dopo del giorno prima.

    forse mi sono incartata.

  8. ipsediggy ha detto:

    il caos è quando il giorno prima entra in loop.
    tipo moto permanente continuo, ma anche uniformemente vario..

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: