Preparativi

One day you’ll find,
that I have gone.
For tomorrow may rain so,
I’ll follow the sun.
(The Beatles)

La preparazione di un valigia, anche se per un viaggio di pochi giorni, può dire molte cose: da cosa non sappiamo separarci e cosa siamo disposti a lasciare, se speriamo o meno di restare nel posto in cui stiamo andando, noncuranti del biglietto di ritorno già pronto, se sappiamo ridurre e ridurre fino a giungere all’essenza.

I miei bagagli raccontano bellezze inversamente proporzionali alla propria dimensione. Mi porto dietro metà casa, nella speranza di riprodurla, quando sono diretta in un posto orribile dal quale vorrei fuggire dopo una o due ore: sono inconsapevolmente convinta che una gran quantità di oggetti personali sia una parziale soluzione al problema e quindi sto lì una o due ore ad aggiungere ed aggiungere cose che possano rinfrancare la mia prossima necessità di essere Altrove rispetto a quel posto.
E invece.
Invece, la valigia di oggi non è una valigia, bensì un zaino, così piccolo che quasi non ci si fa caso: le cose essenziali tipo la carta d’imbarco e il dentifricio e un solo libro (ma che sia quello giusto!) e nient’altro, perché nient’altro mi serve oltre alla meta di domani e anche se sto andando in quel posto che quando lo nomino tutti mi ricordano dell’alluvione, per me si va nel luogo più bello del mondo, quello che non si vede sulle cartine tant’è minuto, ma io so che è là ad aspettarmi e mi basta questo. E forse non si capirà, domani, a guardarmi con quello zaino in spalla, che sono felice di andare dove sto andando e forse potrà piovere anche mentre sarò lì, ma l’unica cosa che mi importa è di entrare in quella cucina col soffitto basso e lasciarmi il grigiore alle spalle. So che sto seguendo il sole.

Annunci

12 thoughts on “Preparativi

  1. rideafa. ha detto:

    francesGì, Suerte.
    bòh non mi viene da aggiungere altro chè se penso a uno zaino preparato mi viene in mente un pò di silenzio e musica a sorreggerlo, lo zaino. e le mani a prepararlo.
    A presto, allora.

  2. iggy ha detto:

    spero solo che il tuo viaggio sia migliore del mio di ieri e ieri l’altro..
    ieri notte, al rientro, ho pensato che potrei scriverci un post, ma, causa la sua natura intrisecamente lamentosa, sarebbe incommentabile. quindi mi tengo tutti gli inghippi, i disguidi e i disagi per me, ché oggi è un altro giorno 😉
    e mi raccomando le ciabatte!

  3. ninaatestaingiu ha detto:

    un piccoo zaino che quasi non si nota..per andare dove c’è il sole anche se il sole nno c’è…in un posto minuto..
    che sa di casa.

    buon sole quindi..

  4. gattaliquirizia ha detto:

    hai rovesciato addosso una cascata di impressioni e ricordi al sapore di agrumi. una scaglietta di sole anche qui ^ ^

  5. FrancesGlass ha detto:

    “Ricordi al sapore di agrumi”. Tu sì, vagnona, che sai quello che dico!!

  6. ninAtestaingiu ha detto:

    no, ma io devo chiedere scusa a te, a me e a loro..cioè io nno avevo notato la chicca dei beatles..
    insomma, non è da me. No..

    scusassero quindi.

  7. ninAtestaingiu ha detto:

    no, ma loro, geni assoluti di tutti i tempi e di tutti gli universi, vanno notati semprissimamente.

    🙂

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: