Abbiamo la chiave!

Youth

Al bar ero lì tutta inzuccherata e parlavamo d’aspettative, quei discorsi in cui il ventaglio delle cose possibili coincide, per intarsi e colori, con quello delle cose immaginabili. C’erano avvocati, tutt’intorno, accartocciati nelle loro solitudini di fascicoli e cartelle di cuoio, e noi, invece, eravamo tese d’euforia, affogate dalle parole e dalla crema pasticcera, a contare i minuti per arrivare puntuali. Né in anticipo né in ritardo. Bisogna avere una mira perfetta per essere puntuali e noi ci stiamo allenando.
Eravamo per strada, più tardi, entrambe con il viso affondato nello scaldacollo, per riparare i nostri sorrisi dal freddo; mentre agitavi quella chiave, camminando e ripetendo quella frase, ti ho fermata e ti ho detto quella cosa sui cinque anni passati a studiare, sulle peripezie e sulle disgrazie, concludendo che è bello che certe cose ci accadano insieme e che l’incrocio delle nostre strade sia in continuo divenire. Anzi no, non ti ho fermata, ho continuato ad ascoltarti mentre canticchiavi, ripetendo quella frase ed i nostri cognomi, arrivate all’angolo ti ho salutata, ancora sorridendo e ti ho detto ci vediamo lunedì, allora. E lunedì non è mai stato un giorno da attendere con così tanta impazienza.

Annunci

10 thoughts on “Abbiamo la chiave!

  1. esercizidipensiero ha detto:

    la tua delicatezza se c’è un’invidia buona io te la invidio.

  2. Topper ha detto:

    Il lunedì di cui parlavi è passato ma il post vale anche per questo weekend? Spero di sì.

  3. thatfaintingthing ha detto:

    la vita quando succede.
    certi giorni hanno dentro così tanto futuro e così tanto passato al tempo stesso da diventare veri e propri portali.
    era forse uno di quei giorni? o lo fu il lunedì successivo?

    • FrancesGlass ha detto:

      Lo è stato quel giorno e i giorni prima di lunedì, perché l’attesa è stata molto più complessa della soddisfazione di vivere il presente del lunedì.

      • thatfaintingthing ha detto:

        e poi c’è l’amicizia. la comunione, in questo post. ed è una cosa che non si legge spesso qui. qui siamo tutti più o meno in cima al nostro mucchietto di parole a fare la gara a chi piscia più lontano. solo alcuni (tutte donne, in verità) portano qui il vento del reale.
        e a me fa tanto tanto bene.

      • FrancesGlass ha detto:

        sì, alcuni momenti di gioia non sarebbero ugualmente sublimi, se vissuti in solitudine.
        adoro la solitudine, eh, ma credo che possa non tirare fuori il meglio da alcune situazioni

  4. thatfaintingthing ha detto:

    sono passati due lunedì.
    chissà se i due sorrisi sono ancorà lì.
    chissà se i due cognomi sono passati su cartoncini con i dati.
    chissà se.

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: