Restare sperare sparire

Faking the Book

Non è che sparisco, resto sempre qui, sempre uguale, è solo che a volte mi faccio macinare dagli eventi e dalle persone e dai discorsi, così passano ore e giorni e mi ritrovo integra, sempre qui, sempre uguale, forse solo con qualche pensiero in più.
Perché, vedi, a volte vivere questo periodo è come fissare un mappamondo pretendendo di scegliere da lì la prossima meta: tutto ti sembra piccolo e semplice, ma, allo stesso tempo, anche lontano ed irraggiungibile e, in un certo senso, insensato.
Non è che sparisco, è che se dovessi scegliere, preferirei esistere in un racconto breve e non in un romanzo, così non si saprebbe per filo e per segno come mi vanno le cose e neanche come vanno a finire, vivrei nel non detto scelto dall’autore, nel suo continuo limare e limare quelle cinque/sei pagine, sarei affascinante o debole ma solo per quel poco che è visibile tra le righe.
E no, non sparisco. Vorrei essere in più posti contemporaneamente, o forse solo in uno che non è quello in cui sono ora, non sparisco, ma a volte sarebbe più semplice.

6 thoughts on “Restare sperare sparire

  1. iggy scrive:

    non sai quanto ti capisca. o forse si. temo.

  2. patalice scrive:

    come capperi si fa a sparire?
    dai spara!

  3. edp scrive:

    sei sempre bellissima frances, in qualsiasi modo tu appaia.

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: