Rientri

Il momento del rientro resta ancora problematico, mi dice.
Lo risolverai, le rispondo.
No, davvero, è un dolore assurdo, insiste.
Un dolore al quale saprai dare un senso, ribatto.
E se non ce la dovessi fare? Mi chiede, abbassando lo sguardo.
Smetterai di rientrare, di tornare. Deciderai di andare e basta, rispondo distrattamente.

E in quel momento alza lo sguardo, mi aveva guardata già prima ma, per la prima volta, mi vede e smette di essere un’ospite sgradita.
Spengo il motore, salgo le scale ed il portoncino dal quale entrerò in casa mi sembra un po’ meno angosciante.

3 thoughts on “Rientri

  1. Topper scrive:

    Dopo una lunga assenza sono rientrato anche io e so che qui non troverò niente di angosciante…

  2. Topper scrive:

    E’ stato ed è tuttora molto bello.

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: