Piccole cose autunnali

Maybe I shall meet him Sunday, 
Maybe Monday, maybe not
Still I’m sure to meet him one day
Maybe Tuesday will be my good news day
(The man I love – Billie Holiday)

Domeniche d’autunno.
Le domeniche in cui nessuno ha fretta, Lei legge sul divano, con le gambe ripiegate da un lato e Lui suona davanti allo specchio, suona dei temi che Lei è ormai in grado di canticchiare, ma non riesce mai, mai a ricordarne i titoli. E poi tra un pezzo e l’altro Lui fa vibrare le labbra per rilassarle, emettendo suoni simili a delle pernacchie che, i primi tempi, la facevano ridere tantissimo. Prrrrrrr.
Le domeniche in cui in quel locale si suonava di sera e Lei lo vide attaccato al suo strumento, con la faccia contrita e arrossata e Lui le si avvicinò a parlarle, dopo, con lo stampo circolare lasciato dall’imboccatura sulle labbra, dettaglio che Lei trovò subito inenarrabilmente sensuale e la fece innamorare di un innamoramento durato anni, innamoramento che è sopravvissuto, nell’ordine, a: relazioni transatlantiche e proposte di matrimonio; relazioni fatte di tradimenti e violenze verbali e proposte di convivenza; cancri familiari che hanno sottratto sette chili, una taglia di seno e tanta buona vitalità; serate in riva al mare a ballare, ubriachi, con goffi tentativi di baci non ricambiati e poi ancora partenze, altre relazioni, altra attesa, rassegnazione e ricredimenti.
Le domeniche in cui Lui insisteva affinché Lei uscisse, anche se non c’era nulla da fare e l’umidità rammolliva le gambe.
Le domeniche in cui litigano come se fosse la volta definitiva e poi, sfiniti, si buttano a letto e ci restano nudi per ore, perché tanto è autunno, fuori piove, nessuno ha fretta e in giro comunque non c’è nulla da fare ed è passata l’estate con quella voglia di andarsene in giro convincendosi che Altrove ci siano persone più interessanti, con quella frenesia che fa venire i sensi di colpa al solo sentirsi immobili. L’autunno le fa godere il qui ed ora, le persone migliori sono a portata di carezza e Lei no, non vorrebbe nessun altro in nessun altro luogo.

13 thoughts on “Piccole cose autunnali

  1. flampur scrive:

    Come sono a ricordarle di martedì, le domeniche…

  2. kovalski scrive:

    sembri felice.
    bello.

  3. la dory scrive:

    il mio lui suona la tromba. Certe domeniche son proprio così🙂

  4. Topper scrive:

    Bellissimo. Ho ufficialmente cambiato idea sulla domenica.

    • FrancesGlass scrive:

      L’app wordpress sul mio telefono ti odia: approvo i tuoi commenti, ma restano in coda per la moderazione; ti rispondo, ma fa solo finta di inviare i commenti.
      E non ricordo neanche che cosa avevo scritto qui. Forse che ho deciso di iniziare una guerra a Leopardi e al suo sabato del villaggio o qualche altra scemenza simile.

  5. flampur scrive:

    Tranquilli. WordPress odia tutti.. (e appena scopre che sono un blogspot mi fa fuori dal server…)

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: