Conclusioni d’autunno

Quei due, cose belle, non se ne erano mai dette più di tante, neanche nei periodi di innamoramento pieno. Figuriamoci, ora, come gli veniva semplice odiarsi ed insultarsi e mal tollerarsi a vicenda. Figuriamoci come era fluita facilmente quella frase, quella constatazione sulla scarsa presenza di spirito di lui, riassumibile con un aggettivo. povero, ed un sostantivo, coglione.

Le relazioni, a volte, partono sghembe, a singhiozzi. Le relazioni, a volte, finiscono con uno strappo secco, neanche tanto doloroso come potrebbe sembrare. Che poi queste cose succedano solo a volte, a guardarla da un punto di vista esistenziale più ampio, è una gran fortuna.

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: