La conclusione del venerdì

Delle altre conclusioni d'autunno

– Smettila di leggerlo, è un messaggio troppo lungo e si vede che hai la faccia triste.

Alzo lo sguardo dal telefono, il mio vodka sour è pronto sul bancone, mi giro a sinistra e vedo questo tipo, pallido, allampanato. Un viso, nel suo essere irregolare, che mi ricorda qualcosa, non so bene perché.
Per una volta, decido di non essere sgarbata con lo sconosciuto di turno che cerca di rivolgermi la parola: gli dico che ha ragione, rispondo velocemente a quel messaggio lungo e spiacevole e metto via, per un attimo, il cellulare. Poi lo riguardo e ricordo.

Estate di qualche anno fa, festa in riva al mare, una di quelle sere in cui, inspiegabilmente, mi sento bella.
– Scusa, hai da accendere?
– Sì, un attimo.
Rovisto velocemente nella borsa e, sotto ai cumuli di cartacce e inutilità che puntualmente mi dimentico di gettare via, trovo il Clipper, glielo porgo distrattamente.
– E allora accendi ‘sta canna.

Quindi, non dico nulla, prendo il cocktail, sorrido e raggiungo nuovamente le mie amiche. Ma tu, sconosciuto, a distanza di anni, vinci sempre su tutti. Vinci su chi mi invita a non rivolgergli più la parola, vinci su chi fa finta di confondermi per la sua consulente e nasconde una brutta notizia in un mare di confessioni che non mi interessano, vinci sugli uomini belli dai brutti comportamenti e su chi agisce da adolescente pur avendo compiuto sedici anni già quasi tre volte.
Io, in certi giorni, non so bene se avere fiducia negli esseri umani, nell’altro genere, nelle amiche, nella fondamentale bontà d’animo degli altri; so solo che mi basta concentrarmi su un bel dettaglio ed usarlo come bussola per venir fuori, almeno per qualche ora, dal tunnel del dispiacere.

2 thoughts on “La conclusione del venerdì

  1. Patalice scrive:

    il tunnel del dispiacere è uno di quelli con gli spiazzi di luce in mezzo… non si sa bene quanto durino o se ci saranno, ma quando ci colgono fanno piacere

    • FrancesGlass scrive:

      Spiazzi di luce proveniente da quei vecchi lampioni, quelli con la luce che vibra🙂

      (non so perché, ma il tuo commento era finito nella lista spam di wordpress, me ne sono accorta per caso!)

Dì qualcosa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: